Rose di sfoglia con mela e cannella e pera e cioccolato

SerenaCucina - Rose di sfoglia con mela e cannellaDolcetto veloce e carino… ho visto girare su internet milioni di volte queste roselline e non posso non provarle!

Che poi i dolci con le mele sono anche i miei preferiti! Sbirciando qua e la le varie ricette, ho provato una classica mela e cannella e poi però, con pere e cioccolato ho azzardato uno dei miei soliti esperimenti e devo dire che sono venute entrambe molto buone.

Si, Si… non male!

Ve le racconto…

Ingredienti:

Per le rose con le mele:

  • 2 rotoli di Pasta sfoglia
  • 2 Mele
  • Zucchero a velo q.b.
  • Zucchero di canna 100gr
  • Cannella
  • Acqua 600 ml
  • Limoni 1
  • Uova 1 per spennellare

 
 Per le rose con pere e cioccolato:

  • 2 rotoli di Pasta sfoglia
  • 2 Pere
  • Zucchero a velo q.b.
  • Gocce di cioccolato
  • Cacao in polvere
  • Uova 1 per spennellare
Procedimento:
SerenaCucina - Rose di sfoglia con mele e cannellaLa prima cosa da fare è pulire la frutta, quindi mi armo di coltello e buona volontà e dopo aver ben lavato mele e pere, levo il torsolo e le taglio a fettine molto fini.
Metto le fettine di mela in una ciotola con acqua e limone e faccio cuocere al microonde per 3 minuti, in modo che le fettine si ammorbidiscano.SerenaCucina - Rose di sfoglia con mele e cannella
Faccio lo stesso con le pere ma senza limone. Scolo bene le fettine e le metto da parte.
 
SSerenaCucina - Rose di sfoglia con mela e cannellaecondo passaggio prendo la pasta sfoglia, la stendo e la taglio a striscioline larghe circa 5 cm.
Ora inizio a montare le rose: per quelle con le mele stendo al centro della striscia zucchero di canna e cannella e poi partendo dal centro della striscia inizio a posizionare le fettine lasciando metà fettina fuori e comunque SerenaCucina - Rose di sfoglia con pere e cioccolatolasciando sulla base abbastanza pasta da poter piegare sulle mele, chiudo ed inizio ad arrotolare la striscia su stessa.
Ripongo la rosellina in un pirottino e poi su una teglia da forno.
 
SerenaCucina - Rose di sfoglia con pere e cioccolatoPer le rose con pera e cioccolato il procedimento è lo stesso, solo che nel centro della pasta, alla base della frutta invece di mettere zucchero e cannella stendo le gocce di cioccolato, procedo poi con le pere e arrotolo, pirottino e poi sulla teglia.
 
SerenaCucina - Rose di sfoglia con pere e cioccolato e mele e cannellaProcedo così fino a terminare gli ingredienti.
Rimane solo da cuocere, infilo la teglia in forno preriscaldato a 180° per 45-50 min.
Servo spolverando le roselline con dello zucchero a velo e su quelle con le pere anche un po’ di cacao.
 
Carine, semplici e veloci ma soprattutto Buonissime!!
 
 
 




Faccia da Halloween

SerenaCucina - Faccia da HalloweenOk, ho un invito per una festa di Halloween… e ora cosa mi invento?

Ci sono, una mega faccia a metà tra una maschera e una zucca si Halloween, già ma come la realizzo?

Mi guardo in giro in cucina ed ecco la soluzione: il riso soffiato delle colazioni di mio marito… domani mattina nel latte inzupperà una fetta biscottata! 😉

D’altronde dolcetto per noi… scherzetto per lui !! hihi

Vi racconto lo scherzetto… ehm la ricetta 😀

Ingredienti:
  • 50 gr di riso soffiato bianco
  • 300 gr di cioccolato bianco
  • coloranti per dolci, arancione, verde, nero
Procedimento:

SerenaCucina - Faccia da HalloweenMetto subito a sciogliere a bagno maria 2 delle 3 barrette di cioccolato bianco spezzettato. Quando il cioccolato si sarà sciolto, lo tolgo dal calore ed aggiungo l’ultima barretta sempre a pezzetti. Continuo a mescolare finchè non sia tutto sciolto ed omogeneo.

SerenaCucina - Faccia da HalloweenSeparo il cioccolato sciolto in 3 parti, 2 con meno cioccolato della terza che sarà quella arancione della zucca. Verso i coloranti nelle 3 ciotole, dovrò avere una ciotola arancione, una verde ed una nera.

SerenaCucina - Faccia da HalloweenNelle tre ciotole con il cioccolato colorato verso il riso soffiato, più o meno 30 gr in quello arancione, 10g nero e 10 gr verde. Amalgamo bene il riso al cioccolato in modo che tutti i chicchi siano ben colorati.

SerenaCucina - Faccia da HalloweenPronto tutto rimane solo da assemblare la faccia, dispongo allora il cioccolato arancione in uno stampo rotondo e lo livello per bene, sopra con il verde disegno i capelli/foglie e poi con il nero faccio occhi e bocca.

Finito che ne dite è abbastanza Halloween?

 

 

SerenaCucina - Faccia da HalloweenSerenaCucina - Faccia da HalloweenSerenaCucina - Faccia da HalloweenSerenaCucina - Faccia da Halloween




Tarantole di Halloween

SerenaCucina - Tarantole di Halloween Che paura paaaaaura queste tarantole!!!

A me in realtà sembrano solo golosissime!!!

Oggi vi racconto la ricetta dei tartufi di cioccolato pronti e mascherati per una festa di Halloween.

Idea carina e veloce per un “dolcetto o scherzetto”

Ecco la ricetta…

 

Ingredienti:
  • 200 g di biscotti secchi
  • 50 g di cacao amaro
  • 2 cucchiai circa di marmellata
  • 1 cucchiai0 di liquore
  • codette di cioccolato
  • Rotelle di liquirizia
  • Palline di zucchero
Procedimento:

SerenaCucina - Tarantole di HalloweenIl primo passaggio è polverizzare i biscotti, io uso i biscotti da latte tipo gli oro saiwa, ma vanno bene tutti.

In realtà questa è un’ottima ricetta di riciclo, infatti se avete torte, ciambelle, pan di spagna o addirittura panettone e pandoro avanzati potete sostituirli ai biscotti, magari se Halloween è lontana facciamo dei semplici tartufini e non dei paurosi ragnetti 🙂
SerenaCucina - Tarantole di HalloweenTornando alla ricetta, inserisco nel bicchiere del robot da cucina i biscotti e faccio andare fino ad ottenere una polvere omogenea, aggiungo il cacao e con il robot ancora acceso, inserisco anche la marmellata, io di solito di albicocche, ma a gusto vostro o volendo si potrebbe usare anche della Nutella.

Aggiungo ora un cucchiaio di liquore, di solito Bayles o Cointreau all’arancia, ma se ci sono dei bambini che mangeranno i dolcetti evito.

Dovrà risultare un impasto compatto e facile da modellare, se fosse troppo duro aggiungo ancora marmellata oppure un cucchiaio di latte.

SerenaCucina - Tarantole di Halloween

Per realizzare le zampette delle mie tarantole srotolo qualche rotellina di liquirizia, separo in 2 i fili e li taglio a pezzettini di circa 4-5 cm.

Bene l’impasto è pronto, le zampe anche, rimane solo da modellare i ragnetti. Faccio delle palline e le rotolo nelle codette di cioccolato, le schiaccio leggermente, aggiungo 2 palline di zucchero per fare gli occhi e sui lati del ragno inserisco le zampette.

Lascio a riposare in frigo qualche ora, ma servo non troppo fredde.

Le tarantole sono pronte… Super paura!!! 🙂
ragni9SerenaCucina - Tarantole di HalloweenSerenaCucina - Tarantole di HalloweenSerenaCucina - Tarantole di Halloween




Mummie fantasma di Halloween


SerenaCucina - Mummie fantasma di HalloweenOk Halloween non è una nostra festa, ma ultimamente sta diventando di moda festeggiarla anche qui da noi. Io più che festeggiarla mi diverto soprattutto a cucinare cose strane, o meglio cose normali ma presentate in modo particolare.

Questa che vi propongo oggi è un’idea molto carina per i bambini, ma ache per i grandi, è semplice veloce e molto gustosa.

Ve la racconto…

 

Ingredienti per 24 biscotti
  • Biscotti Pavesini 48
  • Cioccolato bianco 600gr
  • marmellata (io di fragola)
  • gocce di cioccolata
Procedimento:

SerenaCucina - Mummie fantasma di HalloweenPrimo passaggio da fare è farcire i Pavesini, è un passaggio veloce basta spalmare un po’ di marmellata (ah volendo si potrebbe usare anche della cioccolata spalmabbile) su un biscotto e poi coprire con un secondo biscotto, così fino a finirli tutti.

Il second passaggio è temperare il cioccolato bianco, io lo faccio sciogliere in una ciotola abbastanza capiente al microonde per 2 minuti, spatolando ogni 30 secondi. A cioccolato sciolto, ci immergo velocemente i biscotti accoppiati e li dispongo a scolare dall’eccesso su una grata. Posiziono anche le gocce di cioccolato da un lato del biscotto in modo da formare i 2 occhi. Li passo in freezer per un paio d’ore per far raffreddare bene il cioccolato.

SerenaCucina - Mummie fantasma di HalloweenPassato le due ore risciolgo il cioccolato bianco avanzato e con un cucchiaio lo faccio colare sui biscotti a filo e facendo uno zig zag per creare le bende delle mummie. Rimetto in freezer a raffreddare.

Finiti!

Buoni e facili!!

 

SerenaCucina - Mummie fantasma di Halloween SerenaCucina - Mummie fantasma di Halloween
SerenaCucina - Mummie fantasma di Halloween




Finger fragola


fingerfragola

Cena con amici, che dolcino mi invento? Vorrei fare una cosa sfiziosa e anche poco impegnativa, ho un milioni di altre cose da preparare…

Mi servirebbe una cosa scenografica, ma veloce e soprattutto buona.

Ci sono! Biscottino al cocco con sopra un ciuffo di panna e sopra ancora una fettina di fragola che stemperi la dolcezza e mi pulisca la bocca!

Yeah, mi metto all’opera…

Ingredienti:
  • Fragole
  • Panna da montare
Per i biscotti:
  • 180 gr di farina di cocco
  • 120 gr di zucchero a velo
  • 50 gr di granella di cioccolato bianco
  • 2 albumi
Procedimento:

SerenaCucina - Finger fragoleParto dai biscottini al cocco, sono facilissimi ci vogliono 5 minuti per prepararli. Inserisco in una ciotola tutti gli ingredienti e amalgamo bene il tutto.

finger_fragolaCon uno stampo, io ho usato uno per cake pops, ma andrebbe bene anche fare mezze palline con le mani, faccio delle mezzesfere che ripongo in teglia su un foglio di carta da forno.

finger_fragoInforno per 5 minuti a 210° a forno ventilato, li tolgo e li lascio riposare e raffreddare, diventeranno leggermente croccanti esternamente.

Passo a montare la panna e ad affettare le fragole, che ripongo tutto in frigo e appena prima di servire compongo il dolcetto.
Io ho fermato il tutto con uno stuzzicadenti anche perchè la mia cena era a tema stuzzichino.

Buonissimi e molto molto golosi! 🙂

 

fingerfragola finger_fragola3 finger_fra SerenaCucina - Finger fragole




Muffin vaniglia e cioccolato senza burro

4I Muffin sono tipiche tortine morbide inglesi o americane, la differenza tra i 2 la fa il lievito, infatti i primi sono preparati con il lievito madre o di birra mentre i secondi prevedono l’utilizzo di lievito in polvere.

Si possono preparare di diversi gusti, sia dolci che salati.

Io provo la versione americana con pezzi di cioccolato, come al solito vario la ricetta e al posto del burro utilizzo l’olio di oliva. Volendo si potrebbe usare anche l’olio di semi, ma io preferisco l’oliva, magari uno più delicato.

Ma bando alle ciance, eccovi la ricetta…

 

Ingredienti
  • 250 g di farina 00 di grano tenero
  • 200 ml di latte
  • 100 g di zucchero
  • 80 ml di olio di oliva
  • 100 g di cioccolato
  • 1 uovo
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Una punta di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

La cosa tipica dei Muffin è la preparazione di 2 impasti separati uno con le polveri, e un altro con gli ingredienti umidi. Parto dalle polveri setacciando la farina a cui poi aggiungo farina, pizzico di sale, bicarbonato e lievito, mescolo bene.

In un’altra ciotola invece sbatto l’uovo e il latte e poi a filo aggiungo l’olio continuando a mescolare, aggiungo anche i semini della vaniglia.

A questo punto unisco le due preparazioni ed amalgamo fino ad avere un impasto liscio e morbido. Unisco il cioccolato che avevo precedentemente tagliato a pezzi. Ne lascio da parte un pezzetto piccolo che poi gratterò sopra a decorazione.

A questo punto colo l’impasto negli stampini di silicone, se invece fossero stati di alluminio avrei dovuto imburrarli prima. Riempio lo stampino per 2/3 perchè altrimenti gonfiandosi in forno uscirebbe tutto l’impasto fuori dalla forma.

A forno preriscaldato, faccio cuocere i miei muffin per 20 minuti a 200°, dopo di che apro il forno e lasco così a riposare per 5 minuti.

Lascio ancora intiepidire e prima di servirli li spolvero con zucchero a velo e grattugio sopra la cioccolata che avevo tenuto da parte.

 




Ciambellone con scaglie di cioccolata

ciambellonLa Pasqua è ormai lontana, ma il ricordo rimane vivo soprattutto dalla visione della dispensa stracolma di cioccolato?

Anche voi, come me, troppe uova da smaltire? Io ne ho riciclate un po’ aggiungendo il cioccolato a questa ottima ricetta di ciambellone.

Buono, facile e super goloso, questo ciambellone è davvero buono!

Vi dico come l’ho preparato…

Ingredienti
  • 400 gr di farina
  • 3 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 150 gr burro
  • 220 gr di latte
  • scaglie di cioccolato
  • scorza di 1 limone
  • vaniglia 1 bacca
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito
Procedimento

Prima di iniziare a fare l’impasto io imburro lo stampa a ciambella dal diametro di 24 cm e accendo il forno.

Bene ora posso passare all’impasto, per prima cosa sbatto le uova con lo zucchero e la scorza grattugiata del limone. Aggiungo ora il burro morbido, i semini della bacca di vaniglia e il latte, lavoro bene con lo sbattitore in modo da avere un bell’impasto liscio e spumoso.

Piano piano aggiungo ora la farina continuando a lavorare, per ultimo aggiungo la bustina di lievito.  Verso nella teglia imburrata.

Spezzetto la cioccolata grossolanamente e la cospargo su tutto l’impasto, così una parte scenderà all’interno, ma una patre rimarrà anche in superficie… mmmh che buona!!

Faccio cuocere per 50 minuti a 180°

 

ciambellone cimbellon2 ciambellon ciambell2

 




Sa.Che.(r) Crostata

 

crostatasacherVabbè oggi proprio mi sento super simpatica… e si vede da come ho chiamato la ricetta…

E ci risiamo con gli esperimenti: Crostata dai gusti che ricordano la notissima e buonissima torta Sacher. Utilizzando gli stessi ingredienti ne ho fatto una crostata… niente male!

Altro particolare di questa crostata è la frolla, infatti non utilizzo il burro, ma prendo la parte grassa da quella utilizzata nel cioccolato da cui prendo anche il cacao.

Io poi ne ho fatto un versione sugar free, nel senso che non utilizzo zucchero nell’impasto, ma uso anche cioccolato e marmellata appunto senza zucchero, ma vediamo come ho fatto…

 Ingredienti
  • 300 gr di farina
  • 200 gr di cioccolato al latte
  • 50 gr di cioccolato fondente
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • Marmellata di albicocche
Procedimento

Sciolgo per prima le barrette di cioccolato a bagno maria e la aggiungo alla farina, lavoro un po’ per stemperare e aggiungo anche l’olio e le uova. Volendo si può aggiungere un cucchiaio di zucchero, a chi piace più dolce, io non l’ho messo.

Impasto fino ad ottenere un impasto bello liscio, non molto come sempre per le frolle; questa non la faccio riposare in frigo, ma la stendo subito e la metto nella teglia per crostate.

Sulla mia base di frolla cruda spalmo uno strato di marmellata di albicocche e sopra invece delle solite strisce, decido di disporre dei cuori coppati con la formina, ma questa è un mio vezzo oggi mi sento anche romantica… sarà la primavera 😀

Terminata la mia crostata la inforno a forno caldo per 35-40 minuti a 180°

La lascio raffredd are e ne servo una bella fetta, magari accompagnata con una nuvola di panna montata o un po’ di zucchero a velo.

BUONISSIMA!

P.S. per i meno coraggiosi ovviamente si può fare anche con la frolla al cacao normale! Ma io devo sperimentare… :p

 

 

Crostata Sacher - SerenaCucina

Crostata Sacher - SerenaCucina

Crostata Sacher - SerenaCucina

Crostata Sacher - SerenaCucina

 

 




Mousse light al cioccolato con avocado e cocco

mousse_avocadoEra un tranquillo pomeriggio di una domenica piovosa… ero su facebook e tra i vari post mi compare un’immagine con una ricetta di una mousse al cioccolato… c’erano elencati solo gli ingredienti, tra l’altro in inglese… forse non ho letto bene… una mousse sì,  ma senza uova, burro e panna… e come è possibile? La devo provare, mi dico…

e allora ecco il risultato.

Inutile dirvi che un paio di ingredienti li ho sostituiti, intanto il latte di cocco me lo sono fatta da sola e poi la ricetta diceva di usare lo sciroppo di agave che io ho sostituito con il fruttosio.

Vi dirò, buona, certo non è la stessa cosa della mousse vera però non è niente male e poi ci vuole davvero un attimo a farla!!!

Ingredienti
  • 1 avocado maturo
  • 1 tazzina di cacao amaro
  • 1 tazzina di latte di cocco o mandorla
  • 1 tazzina di fruttosio
  • estratto di vaniglia 1 cucchiaino
Procedimento:

avocad_cacaoPrima cosa da fare apro l’avocado ed estraggo la polpa, la metto in un piatto e la schiaccio bene, fino ad avere una crema.

Aggiungo ora la tazzina di cacao amaro ed amalgamo bene, già ora si inizia ad avere una bella consistenza cremosa.

Io non ho trovato il latte di cocco e allora ho insaporito il latte, in un pentolino ho messo 1 tazzina di farina di cocco e del latte, ho portato ad ebollizione ed ho filtrato con un colino a rete stretta, ne ho prelevato 1 tazzina e l’ho versato nella mousse, ho aggiunto anche il fruttosio e la vaniglia e ho mescolato bene fino a ad avere una crema bella liscia.

Avessi usato il latte di cocco sarebbe stata un’ottima ricetta veg!

Ho muosse_zuccmesso la mousse in bicchierini di vetro e sopra ho fatto uno strato con il cocco umido che avevo precedentemente fatto bollire nel latte.
Ho fatto raffreddare in frigo per almeno un paio di ore e servito con una fettina di fragola.
Buonissima!!! 🙂

 


mousse3mousse_1

 




Biscotti rustici con cioccolato bianco e bacche di goji

quadratoOk, non sono propriamente light questi biscottoni dall’aspetto  un po’ rustico, ma suono veramente fragranti e golosi!

La nota in più è sicuramente l’uso della bacca di goji, nota in oriente coma il “frutto della longevità”, ricca di vitamine e proprietà benefiche.

Vi dico come li ho preparati:

 

Ingredienti:
  • 300 gr farina
  • 100 gr olio Evo
  • 300 gr zucchero
  • 2/3 bustina lievito
  • 100 gr bacche di goji
  • 50 gr di gocce di cioccolato
  • 50 gr di nocciole spezzettate
  • 1 limone piccolo
  • 3 uova
Procedimento

Inizio sbattendo le uova con lo zucchero e la buccia grattugiata del limone, aggiungo quindi l’olio e pian piano la farina unita al lievito, amalgamo bene il tutto. Inserisco ora la frutta secca e le gocce di cioccolato bianco e continuo ad impastare in modo che si distribuiscano uniformemente.

Stendo l’impasto in modo omogeneo, dovrà essere alto circo 1-1,5 cm, su una placca ricoperta con un foglio di carta da forno.

Lascio cuocere per 20 min a 180°. Ad impasto caldo, appena tirato fuori dal forno,  lo taglio a quadrati e rimetto a tostare i biscotti in forno per altri 10 minuti.

Servo con una spolverata leggerissima di zucchero a velo.

🙂